Dall’inverno all’inferno demografico il passo è breve

(5 settembre 2016) La natalità è un tema di cui si preferisce non parlare. La questione diventa calda, anzi incandescente, solo di fronte alla pretesa di ridurla entro gli stretti confini dell’individualismo e dell’egoismo più esasperato. In tutti gli altri casi la tendenza è ad alzare le barricate contro presunti moralismi e ingerenze religiose. ÈContinua a leggere “Dall’inverno all’inferno demografico il passo è breve”

Con il Motu Proprio sui beni temporali, un passo decisivo verso la Chiesa povera per i poveri

(12 luglio 2016) Il Santo Padre ha scelto di incentrare il suo pontificato sul rinnovamento della Chiesa nello spirito di povertà. È in questo senso che devono leggersi il Motu Proprio ‘Fidelis Dispensatur et Prudens’, gli Statuti dei tre nuovi organismi economici (Consiglio per l’Economia, Segreteria per l’Economia e Revisore Generale) ed il Motu ProprioContinua a leggere “Con il Motu Proprio sui beni temporali, un passo decisivo verso la Chiesa povera per i poveri”

Servire il popolo, non servirsene. Questa è la sfida per le élites e per le minoranze creative

(con Antonio Campati)  (28 giugno 2016) Elezioni amministrative, ma anche Brexit e riforme costituzionali. Sembra proprio che l’attualità politica voglia farci riflettere su quella delicata relazione che sussiste tra un popolo e la sua classe dirigente. Si dirà, è una relazione in crisi. Vero, eppure è proprio su quel piano che bisogna agire per innescareContinua a leggere “Servire il popolo, non servirsene. Questa è la sfida per le élites e per le minoranze creative”

Mercato. Chiesa e social market economy: per un sistema equo e inclusivo

(con Flavio Felice) (15 giugno 2016) «Ti rivolgo, o vecchia Europa, un grido pieno d’amore: Torna a te medesima, sii te stessa! Riscopri le tue origini. Ravviva le tue radici. Rivivi quei valori autentici che hanno fatto gloriosa la tua storia e benefica la tua presenza tra gli altri continenti». Queste le parole pronunciate daContinua a leggere “Mercato. Chiesa e social market economy: per un sistema equo e inclusivo”

Appello bipartisan dei sindaci: dalla parte del bene comune e, quindi, della legalità

(18 maggio 2016) Quello che nei giorni scorsi i sindaci di Bari, Lecce, Catania, Ascoli Piceno, Chieti, Reggio Calabria, Monza e Siena hanno denunciato è la difficoltà del livello di governo più vicino al cittadino e, pertanto, più esposto sul territorio a coniugare buona amministrazione e rispetto delle regole. Si tratta di un appello bipartisanContinua a leggere “Appello bipartisan dei sindaci: dalla parte del bene comune e, quindi, della legalità”

Niente più alibi sulla tutela dell’ambiente. Né per gli Stati né per le persone

(25 aprile 2016) Lo scorso 22 aprile, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, 165 capi di Stato e di Governo hanno firmato, presso la sede delle Nazioni Unite, l’accordo sul clima raggiunto a Parigi nel dicembre scorso. Si tratta di un accordo storico, per certi versi complesso nella sua implementazione ma estremamente ambizioso che,Continua a leggere “Niente più alibi sulla tutela dell’ambiente. Né per gli Stati né per le persone”

Dinanzi alla fabbrica dei diritti occorre riscoprire il personalismo come antidoto al soggettivismo giuridico

(8 febbraio 2016) Ogni volta che in nome di un soggettivismo esasperato si insegue il riconoscimento giuridico di pretese individuali come diritti, prescindendo sia dal loro ancoraggio ad una visione dignitaria che da una valutazione in ordine alla compatibilità degli stessi con la dimensione relazionale dell’uomo, negando quindi l’esistenza di una realtà sociale che precedeContinua a leggere “Dinanzi alla fabbrica dei diritti occorre riscoprire il personalismo come antidoto al soggettivismo giuridico”

Corruzione e sviluppo economico. Le istituzioni inclusive e il valore della fiducia

(Studi Cattolici, n. 1/2016) Il Santo Padre è recentemente tornato a parlare di corruzione evidenziando come la “mentalità di corruzione pubblica e privata” che si annida nella nostra società generi solo impoverimento e fenomeni di esclusione che colpiscono sempre più i giovani, i più deboli e i bisognosi.  Nell’Evangelii Gaudium, il Pontefice aveva indicato nell’inclusione socialeContinua a leggere “Corruzione e sviluppo economico. Le istituzioni inclusive e il valore della fiducia”

Una giustizia più umana richiede l’apertura alla cultura del perdono

(22 dicembre 2015) In un periodo in cui l’incertezza, la conflittualità sociale e la sfiducia regnano incontrastate nelle nostre vite, l’anno santo rappresenta – per credenti e non credenti – un’occasione di rinnovamento che ci spinge a riflettere su come sia ancora possibile usare parole come misericordia, perdono, amore con riferimento al nostro stile diContinua a leggere “Una giustizia più umana richiede l’apertura alla cultura del perdono”

Per sedurre i giovani esclusi gli jihadisti fanno leva sulla dignità umana

(24 novembre 2015) La lotta al terrorismo islamico passa, all’interno dei confini europei, attraverso la via maestra del dialogo delle culture e delle religioni. Una prospettiva lungo la quale la nostra società può ritrovare nel magistero sociale un contributo straordinario sul fronte della ricerca di una libertà aperta alla verità sull’uomo, sulla riscoperta del fondamentoContinua a leggere “Per sedurre i giovani esclusi gli jihadisti fanno leva sulla dignità umana”