La lezione di Francesco e le inadempienze della Seconda Repubblica

(con Flavio Felice) (Avvenire, 10 aprile 2015) Le parole pronunciate da Papa Francesco in occasione della sua recente visita a Napoli, il suo appello per una conversione all’amore e alla giustizia ed il suo richiamo al lavoro come elemento della dignità umana, ci interrogano profondamente. L’inchiesta sulle grandi opere, il sistema corruttivo che sembra emergereContinua a leggere “La lezione di Francesco e le inadempienze della Seconda Repubblica”

Contro la corruzione istituzioni inclusive

(Agensir, 7 aprile 2015) Nel messaggio “Urbi et Orbi” pronunciato il giorno di Pasqua da Papa Francesco, il pontefice ci ha ricordato che “i cristiani sono i germogli di un’altra umanità, nella quale cerchiamo di vivere al servizio gli uni degli altri, di non essere arroganti ma disponibili e rispettosi” e che “questa non èContinua a leggere “Contro la corruzione istituzioni inclusive”

Il circolo vizioso di crisi economica e corruzione. Separare politica e amministrazione

(con Flavio Felice) (Avvenire, 14 marzo 2015) La vicenda di tangenti che ha recentemente visto protagonista il già paladino della legalità palermitana Roberto Helg, oltre a porre in luce la tristezza delle nostre miserie umane, rappresenta anche un importante spunto di riflessione rispetto al Quantitative easing e al suo impatto sul nostro sistema economico e,Continua a leggere “Il circolo vizioso di crisi economica e corruzione. Separare politica e amministrazione”

Declino e crescita: la sfida inclusiva delle istituzioni

(con Flavio Felice) (Avvenire, 30 ottobre 2014) Una qualunque crisi indica un cambiamento traumatico e stressante, segnala un “punto critico” al quale si giunge per una miriade di ragioni e dal quale si può uscire, una volta conosciute le cause, individuando gli opportuni rimedi. Quella che stiamo vivendo in Italia è dunque qualcosa di piùContinua a leggere “Declino e crescita: la sfida inclusiva delle istituzioni”

Soldi ai partiti e potere delle lobby: cresce il rischio «neo-feudale»

(con Flavio Felice) (Avvenire, 17 settembre 2014) Muovendo da una prospettiva sturziana, popolare e liberale, tipica dell’economia sociale di mercato, abbiamo più volte denunciato i rischi che si celano dietro la “logica statalista” che assegna alla politica il monopolio sulla società; oggi vorremmo denunciare un fenomeno speculare, che di quella è figlio naturale e legittimo.Continua a leggere “Soldi ai partiti e potere delle lobby: cresce il rischio «neo-feudale»”

Pubblica amministrazione e Senato. Riforme, la svolta "inclusiva" ancora non si vede

(con Flavio Felice) (Avvenire, 16 luglio 2014) In un qualunque sistema democratico, la riforma delle istituzioni e della pubblica amministrazione esprime la qualità del rapporto tra “governanti e governati” e l’idea che la maggioranza politica pro tempore ha dei confini tra “autorità e libertà”. Assumendo una prospettiva sturziana (e di economia sociale di mercato) èContinua a leggere “Pubblica amministrazione e Senato. Riforme, la svolta "inclusiva" ancora non si vede”

Servono istituzioni che aiutino lo sviluppo. Viene il tempo dell'inclusione

(con Flavio Felice) (Avvenire, 5 aprile 2014) L’Italia è un Paese che si sta impoverendo, basta guardarsi intorno per rendersene conto. Questo avviene non a causa di un piano deliberato o di un sordido complotto, ma a parere di una parte importante dell’opinione pubblica, e anche di chi scrive questa riflessione, perché è stata governataContinua a leggere “Servono istituzioni che aiutino lo sviluppo. Viene il tempo dell'inclusione”

Politica europea e politica nazionale alla prova di «governance» e riforme strutturali. Un doppio passo avanti

(con Flavio Felice) (Avvenire, 20 settembre 2012) ​Le scorse settimane hanno segnato una svolta per il futuro economico dell’eurozona: lo spread è calato notevolmente e la speculazione sembra aver rallentato la propria morsa letale. Un cambio di passo dovuto certamente a un nuovo corso della politica monetaria europea e alla decisione della Consulta tedesca che,Continua a leggere “Politica europea e politica nazionale alla prova di «governance» e riforme strutturali. Un doppio passo avanti”

Debito sovrano e sfiducia dei mercati. Il fallimento di un paese bloccato

(con Flavio Felice) (Avvenire, 14 settembre 2011) Sulla base della nota definizione del premio Nobel per l’economia Friedrich von Hayek, il mercato è un meccanismo – processo – ottimale per la raccolta e la trasmissione di informazioni, ecco perché crediamo che gli speculatori non facciano altro che informarci sulle criticità del sistema, sulle sue debolezze,Continua a leggere “Debito sovrano e sfiducia dei mercati. Il fallimento di un paese bloccato”

Un patto pubblico-privato per tornare competitivi

(con Flavio Felice) (Avvenire, 18 luglio 2012) Il recente downgrade (taglio del rating dei titoli del nostro debito pubblico) operato da Moody’s e avvenuto nonostante gli sforzi sin qui compiuti dal nostro Paese è il sintomo di una patologia che è purtroppo ancora in grado di far male. Sebbene talvolta possano apparire incomprensibili, crediamo cheContinua a leggere “Un patto pubblico-privato per tornare competitivi”